La guerra dei dati

Internet ha sicuramente sconvolto le nostre abitudini e le nostre vite da molti punti di vista. Da quello economico, ha addirittura creato una nuova categoria di consumatori. Vengono chiamati “prosumers”. Un termine coniato nel 1980 da Alvin Toffler rifacendosi all’idea suggerita da Marshall McLuhan (celebre teorico dei media), secondo il quale ogni consumatore, mediante la tecnologia elettrica, sarebbe … …

Sulla vecchiaia. La vita e i giorni di Enzo Bianchi

In un’epoca in cui la vecchiaia è rimossa e la giovinezza è divenuta età invidiabile da rincorrere ad ogni costo, sembra incredibile che un piccolo libro di Enzo Bianchi, incentrato proprio su questo tema, sia da tanti mesi in classifica. Sto parlando de La vita e i giorni, pubblicato da Il Mulino ad aprile di … …
Olive Kitteridge

Olive Kitteridge. Una sigla che vale ogni dettaglio

Un romanzo di Elizabeth Strout vincitore del premio Pulitzer nel 2009. Una miniserie in 4 puntate prodotta ed interpretata da Francis McDormand per HBO nel 2015. Un caso di trasposizione felice che avevamo già discusso qui, ma che ora vogliamo riprendere per parlare di ciò che completa l’ottimo lavoro televisivo: la sigla. Scheda tecnica: Creative Director: … …
Articoli precedenti...

Dalle nostre rubriche...

La nostra redazione

Vedi tutte le rubriche »

Il principe ranocchio. Come ti illustro la fedeltà

Nei tempi antichi, quando desiderare serviva ancora a qualcosa, c’era un re, le cui figlie erano tutte belle, ma la più giovane era così bella che perfino il sole, che pure ha visto tante cose, sempre si meravigliava, quando le brillava il volto. Vicino al castello del re c’era un gran bosco tenebroso e nel … …

I tre capelli d’oro del diavolo. Come ti illustro la fortuna

C’era una volta una povera donna che diede alla luce un maschietto; e perché il neonato aveva indosso la tunica della fortuna, gli predissero che a quattordici anni avrebbe sposato la figlia del re. Ed ecco, subito dopo, il re giunse nel villaggio, e nessuno sapeva che era il re; e quando domandò alla gente … …

“The Man in the High Castle”. Dietro la sigla di un mondo nuovo

Basata sul romanzo distopico di Philip Dick La svastica sul sole del 1962, The Man in the High Castle mette in scena un passato alternativo in cui a  vincere la seconda guerra mondiale sono le Potenze dell’Asse, Germania e Giappone. Il mondo ha quindi un diverso assetto geografico e nuove regole politiche. La serie è … …

Vita spericolata di Albert Spaggiari di Giorgio Ballario

Il personaggio sembra uscito da una sceneggiatura cinematografica e infatti il cinema gli ha già dedicato due film, uno diretto da José Giovanni nel 1979 e l’altro da Jean-Paul Rouve nel 2008. Solo che, stavolta, in ambo i casi, gli sceneggiatori anziché romanzare la storia per renderla più appetibile al pubblico, hanno dovuto condensarla per … …

Un bastimento carico di… Come ti illustro un’allegoria

Marito e moglie avevano un bambino, ed erano molto devoti a San Michele Arcangelo: tutti gli anni gli facevano la festa. Morì il marito, e la moglie con i pochi soldi che le rimanevano, ogni anno faceva la festa a San Michele Arcangelo. Venne un anno in cui non sapeva più cosa vendere per fare … …
Vedi tutte le nostre rubriche...

I racconti di Cronache letterarie

Una selezione di storie dai nostri autori

Leggi tutti i racconti »

Amore

Ma l’amore torna indietro Ti prende alle spalle, criminale Per toglierti la tua vita certa e matura In cambio della quale ti lascia la sua acerba e amara. Non difenderti, è il prezzo che devi pagare, Vanne orgoglioso. L’amore torna sui tuoi passi Ti prenderà il cuore e lo stringerà forte Ascolta quel dolore È … …
Vedi tutti i nostri racconti...

I nostri direttori

Conosci tutti i nostri autori

Vedi la redazione »

Direttore responsabile

Tiziana Zita ha lavorato in diversi programmi Rai come Quark e Unomattina. Promoter dei film per TMC. Giornalista pubblicista, editor di saggistica, da anni è story editor e producer di fiction tv per Rai e Mediaset. Tra i suoi lavori, le soap opera Vivere e CentovetrineDistretto di PoliziaRis e tante altre serie tv. Nel 2008 ha partecipato, a Pechino, alle prime Olimpiadi della Mente per il gioco del go. Ha fatto parte dei “blog d’autore” dell’Unità online. Nel gennaio 2011 ha fondato Cronache Letterarie. Ha curato l’ebook Lost in Murakami.

Direttore editoriale

Classe 1978, grazie agli insegnamenti di una laurea in Italia, un PhD in Germania e un postDoc in Inghilterra, Gianna Angelini si occupa di ricerca nel campo dell’interpretazione del testo multimediale a più livelli. Precaria per vocazione, docente per missione, si dedica da circa 10 anni al Marketing strategico per passione. Presidente dell’Associazione di promozione sociale CrAsh (Creative Art Shocking) dal 2014, attualmente è International Program Manager del Quasar Design University (Roma) in cui è anche coordinatrice del triennio di Graphic&Communication Design. Insegna in diverse Accademie italiane.

Da Facebook

Seguici

Vedi tutti i post »

Postato 12 ore fa da

Cronache Letterarie

#Stroncature
Le sue storie piene di ironia e arguzia eplorano personaggi che popolano la campagna inglese, raccontando il loro quotidiano e i loro sentimenti. Jane Austen è una delle scrittrici più lette di sempre e i suoi sono romanzi di culto. Ma sentite cosa scrive l'americano Mark Twain di 'Orgoglio e Pregiudizio': "Non ci guadagno nulla a stroncare libri, e non lo faccio a meno che non li odi. Spesso ho provato a scrivere di Jane Austen, ma i suoi libri mi fanno diventare matto a tal punto che non riesco a nascondere la mia furia al lettore; perciò devo fermarmi ogni volta che comincio. Tutte le volte che leggo 'Orgoglio e pregiudizio' mi viene voglia di disseppellirla e colpirla sul cranio con la sua stessa tibia". 😊
Jane Austen Book Club
... Vedi di piùVedi di meno

Guarda su Facebook

Da Twitter

Seguici

Vedi tutti i Tweet »

I migliori libri dell'anno 2018 @adelphiedizioni @Einaudieditore @minimumfax @ExormaEdizioni @Haccaedizioni #IlMulino @FaziEditore @IperboreaLibri @edizioniSUR @Ed_Queriniana https://t.co/5d7f68fui9