Le tre domande di Cronache Letterarie
a Guido Barlozzetti

Guido Barlozzetti, autore e conduttore radiotelevisivo, esperto di cinema e tv

Redattrice in programmi Rai, pubblicista, story editor e producer di serie tv, prima in Rai, poi a Mediaset. Scrivo tanto. Nel 2011 ho creato Cronache Letterarie.

  1. UN COMMENTO SU GUIDO BARLOZZETTI?

    LO CONOSCO POCO; SOLO IN CERTI PROGRAMMI DI RAI CHE FORSE
    NON LASCIANO TRAVERDERE LA SUA VERA PERSONALITA.
    MI E PIACIUTA QUESTA INTERVISTA. SEMBRA PIU REALE. E STATO NEL FESTEGGIAMENTO DI CRONACHE LETTERARIE? MI SEMBRA AVERLO VISTO FRA GLI INVITATI.
    ANCHE MI PIACEEREBBE CHE ACCETTASSE ESSERE MIO AMICO NEL MIO FACEBOOK. SARA POSSIBILE? BISOGNO ALIMENTARMI DI PERSONE CHE APPORTINO QUALCOSA DI NUTRIENTE GIA CHE SCRIVO PER DIFFONDERE LA CULTURA ITALIAN E ANCHE PER ARRICCHIRMI CON L INTERCABIO DI IDEE.
    PERO IO HO ANCHE LE MIE IDEE, E MI PIACEREBBE CHE AVESSERO ECO.

    GRAZIE.
    SILVIA TOMASELLI CLEMENTI

  2. Mi presento sono Pascal Millucci pittore a Perugia le scrivo queste righe in quanto mercoledi 11 luglio è apparso un articolo sul corriere dell’ Umbria scritto dal Sig Guido Barlozzetti su la necessita di produre il bello in tv e singolarmente l’articolo contiene dei pensieri profondi miei e se mi permetteti dirò “non perché ho voglia di riscattarne i meriti ” ma solo farle notare che ci sono altri pensieri che andrebbero fatti conoscere al grande pubblico.. Sarebbero un bene per la sociètà e i suoi costumi,oltre a chi li pensa. Ma per raggiungere l’obbiettivo che abbiamo in comune ,c’e tanto lavoro da fare…purtroppo io non ho i mezzi e sopratutto le conoscenze per comunicare ,e per di più oggi nonostante aver dimostrato talento e grande caparbietà nella arte della pittura malapena riesco ad essere conosciuto figuriamoci se i miei pensieri possono arrivare a buon fine..Voilà, ecco questa volta agisco di prepotenza senza preoccuparmi di avere disturbato, ma spinto dalla voglia di farmi ascoltare ,da buon intenditore produco e vuole vedere il bello, ma non solo in televisione ma ovunque e che il male sia decisamente ridimensionato,rimpiccolito e nascosto e chissà utopicamente un giorno sconfitto..per me rimango del parere che tutto è possibile in quanto tutto è nella forza delle nostre menti..Chiedo scusa per il mio intervento e il mio
    italiano imperfetto…Cordiali saluti..Pascal Millucci

Lascia un commento

*