Ma Titti di che sesso è?

Titti. Cronache LetterarieGatto Silvestro con balzo felino si avvicina alla gabbia di Titti che fa l’altalena sul suo trespolo. Quindi fa capolino e torna subito a nascondersi. L’ingenuo e tenero canarino sbatte le lunghe ciglia: “Oh, oh! Mi è semblato di vedere un gatto!”

Gran parte delle energie di Gatto Silvestro sono spese nel tentativo di catturare Titti e papparsela in un boccone. “Catturarla”? Ma Titti è un maschio! Nonostante il nomignolo femminile, la vocina (di Loretta Goggi), i grandi occhioni azzurri e le ciglia lunghe, si tratta di un canarino maschio, il cui nome originale è Tweety: proprio come il cinguettio di Twitter.

Titti è sempre stato maschio anche se, almeno in Italia, la percezione che tutti ne hanno è femminile. E non è solo una percezione nostrana, ma vale anche per gli americani. Forse è nato maschio e poi è cambiato?

Gatto Silvestro. Cronache LetterarieUltima e definitiva prova è il fatto che il giovane canarino è stato creato nel 1942, ovvero 70 anni fa, da Bob Clampett che inizialmente lo aveva chiamato Orson, in omaggio ad Orson Welles.

E non finisce qui. Ora tocca a Pippo. Secondo voi Pippo che animale è? Un cane? E allora perché parla mentre Pluto è muto? Perché, come dice Claudio Bisio:  “Pluto mangia gli ossi, fa i bisognini contro gli alberi e dorme nella cuccia. Mentre Pippo ha il gilet, va in macchina: Yuk Yuk, Ta-dah”?

Redattrice in programmi Rai, pubblicista, story editor e producer di serie tv, prima in Rai, poi a Mediaset. Scrivo tanto. Nel 2011 ho creato Cronache Letterarie.

Lascia un commento

*