Due parole dal direttore

comfort-zone

Dopo cinque anni di Cronache Letterarie, prima di cominciarne uno nuovo, è arrivato il momento di dire qualcosa e fare il punto.
In questi giorni a cavallo dell’anno abbiamo raggiunto un numero di contatti record, superando le 1000 visite al giorno, perciò per prima cosa grazie a tutti i Divanetto per spalla sinistralettori e gli amici che ci seguono. E’ un piacere essere un punto di riferimento anche per chi cerca un libro da regalare.
In questi cinque anni ci siamo propagati e siamo cresciuti. Ecco qui un po’ di numeri:

520 iscritti alla newsletter
1614 like sulla pagina Facebook
860 followers su Twitter
6030 visualizzazioni su YouTube
88 mila visualizzazioni su Google+
Da poco siamo anche su Pinterest e LinkedIn.

Da questa estate abbiamo inserito un piccolo spazio pubblicitario in fondo alla pagina, che è stato visto da 100.000 persone e ha fruttato un primo guadagno di  ben 20 euro!
Quello che mi rende particolarmente orgogliosa è il gruppo di collaboratori bravi e appassionati che si raduna intorno a Cronache Letterarie e il fatto che i nostri post, tanto sudati e approfonditi, si trovino spesso ai primi posti della ricerca su Google. Ogni giorno tutti gli articoli pubblicati in questi anni vengono letti perché non invecchiano e c’è un continuo dialogo con i lettori sui post vecchi e nuovi.
E visto che siamo fuori dalla zona di comfort speriamo che il viaggio ci faccia esplorare nuove terre rigogliose e ospitali. Buon 2016!

Redattrice in programmi Rai, pubblicista, story editor e producer di serie tv, prima in Rai, poi a Mediaset. Scrivo tanto. Nel 2011 ho creato Cronache Letterarie.

Lascia un commento

*