Le serie profetiche
Homeland 5 (spoiler) e Quantico

homeland-season-5-air-dateLa quinta stagione di Homeland e la nuova serie TV Quantico sono state presentate entrambe con le inquietanti scuse di Sky in apertura, qualora le immagini avessero urtato la sensibilità degli spettatori. In realtà, la trasmissione di queste serie a ridosso degli attacchi al Bataclan di Parigi, dava al disclaimer un retrogusto diverso. Sembrava quasi chiedere perdono per il sovrapporsi di reale e immaginario, avvallando così il valore profetico, già riconosciuto a Homeland, la prima serie TV che ha presentato al mondo un foreign fighter, il marine Nicholas Brody, interpretato da Damian Lewis.
E se in molti, alla fine della terza serie di Homeland, non avrebbero scommesso niente sulla possibilità di un’era post-Brody, la quarta e, ancor di più, la quinta stagione di Homeland, hanno superato le aspettative e si sono dimostrate all’altezza delle precedenti stagioni.

homeland-saul

In questi ultimi episodi, ambientati in Germania, troviamo la bravissima Carrie Mathison, interpretata dall’attrice Claire Danes, braccata a morte, che si ricongiunge agli amici di sempre: Saul Berenson (Mandy Patinkin), con il quale si riappacifica, e Peter Quinn. Quest’ultimo interpreta però una linea narrativa che si snoda parallela a quella di Carrie, creando così l’impressione che ci siano due storie in una.
E proprio Peter Quinn, interpretato da Rupert Friend, che nelle ultime tre stagioni si stava avvicinando in modo preoccupante all’immortalità ormai ridicola del Jack Bauer di 24, Rupert Friendabbandona questa stagione lasciandoci con il fiato sospeso sul suo destino, incerti sulla sua sopravvivenza. Per quanto affezionati a questa spia, forse sarebbe meglio che nella 6a stagione, già programmata con dodici episodi, non tornasse, proprio per risparmiarci l’«effetto Bauer» che non muore mai.

24 condivide con Homeland anche le critiche ricevute da Amnesty International per aver acclimatato il pubblico alla tortura come male necessario in caso di terrorismo, nonché a una decisa islamofobia.
Purtroppo il mondo che ci descrive Homeland (vedi il trailer della 5a stagione) è drammaticamente attuale. Questa volta la meta degli attentati è un grande città europea: Berlino. Ma quando Saul Berenson discute con altri elementi della CIA sulla necessità di allertare la popolazione, gli viene detto che la decisione presa ai piani alti è contraria a questa soluzione.
«Non possiamo dare ai terroristi la libertà di fare precipitare le città nel panico a loro piacimento. È la nuova normalità, Saul.»

Quasi un tutorial di questa «nuova normalità» per i più giovani è invece il nuovo telefilm Quantico (vedi il trailer), la cui prima serie è ancora in onda su Sky, con agenti speciali patinati, ivi inclusa la protagonista, Alex Parrish, la ex Miss Mondo Priyanka Chopra.

quanticoLa trama è semplice: un gruppo di reclute dell’FBI, radunate in nome del più rigoroso politically correct quanto a nazionalità, religione e orientamento sessuale, inizia la propria formazione per diventare agente speciale a Quantico. La stagione si apre tra le macerie della Grand Central Station di New York, subito dopo l’esplosione. Alex Parrish, divenuta ormai agente speciale, è la principale sospettata ed è stata incastrata, con molta probabilità, da qualcuno dei suoi vecchi compagni di percorso.
La serie abusa di flashback, subplot romantici e flirtarelli vari, proprio per questo suo essere la versione giovanile della minaccia terroristica che però è la stessa che vediamo in Homeland e, purtroppo, nelle immagini dei telegiornali e che ha ben poco di romantico.

Sono una scrittrice che ama saltellare tra generi come il fantasy, il romance e l’ironico. Ho pubblicato per Delos, Libromania e Rizzoli. Adoro le serie TV, in modo particolare “Il trono di spade”.

Lascia un commento

*