The New Pope. John Malkovich nuova star di Sorrentino. E Jude Law?

La seconda  stagione di The Young Pope, grande successo del premio Oscar Paolo Sorrentino, si chiamerà The new Pope e vedrà John Malkovich al fianco di Jude Law nel cast. Le riprese prenderanno il via in Italia nel mese di novembre.

young-popeThe New Pope è una serie originale Sky-HBO prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e coprodotta da Mediapro. Si tratta di un progetto collegato a The Young Pope, ma che non ne rappresenta un vero e proprio sequel, a detta del regista Paolo Sorrentino. Piuttosto sarà “una serie limitata, ambientata nel mondo del papato moderno”.

Nelle nuove puntate John Malkovich dovrebbe interpretare il ruolo del nuovo pontefice mentre non si capisce bene il ruolo che avrà nella serie l’acclamato Pio XIII interpretato da Jude Law. Sappiamo che affiancherà John Malkovich, ma come? E quando sarà ambientata la nuova serie? Un domanda più che legittima dopo le ultime enigmatiche scene di The Young Pope.

Al momento di sicuro si sa solo che la sceneggiatura di The New Pope è scritta da Sorrentino con Umberto Contarello e Stefano Bises. E che Jude Law e John Malkovich sono due attori molto diversi che incarnano caratteri molto distanti. Se Belardo era un Papa rockstar, bellissimo, nonostante il suo lato oscuro, Malkovich, più adulto e luciferino, sicuramente offrirà al suo misterioso personaggio altre sfaccettature.

Personalmente ho molto amato la prima serie di Sorrentino. Ho scritto qui il mio pensiero. Per questo sicuramente sarò in prima fila quando uscirà la seconda.

La mia impressione è che non ci saranno collegamenti temporali progressivi tra le due. Non sono certa, infatti, che The New Pope sia ambientato temporalmente dopo The Young Pope, cosa che permetterebbe a Jude Law di uscire dal personaggio di Pio XIII e mostrare nuove sfaccettature di sé. Ma la mia è solo una supposizione.

Ovviamente la serie contribuirà ad offrire una riflessione su un mondo controverso come quello del Vaticano, così misterioso come quello della religione in sé. Su questo credo che nessuno possa avere dubbi. Staremo a vedere.

Semiologa del testo multimediale, Project manager e Consulente di marketing strategico. Insegna per passione, scrive per dedizione, progetta per desiderio.

Lascia un commento

*