Lovesick serie tv

Lovesick. Una malattia d’amore per malati di serie

In un tempo in cui le serie tv sono sempre più film d’avanguardia adattati al piccolo schermo è difficile, per i nostalgici della normale quotidianità, trovare un cantuccio che permetta di rivivere lo spirito friendly di un tempo, senza “sapere di vecchio” già dalla locandina. Dopo la delusione di Easy – uno dei pochi passi … …

La bellezza che resta
Intervista a Fabrizio Coscia

Che cosa rappresenta per uno scrittore, un poeta, un pittore, un filosofo, l’ultima opera, realizzata in prossimità della morte e nella consapevolezza di questa prossimità? Che cosa si intende per “bellezza”? Mentre scrivo guardo e ascolto l’esecuzione de Le variazioni Goldberg di Bach  da parte di quel genio di Glenn Gould. Il corpo ripiegato su … …

Ekaterina. Una schiava russa nella Firenze dei Medici

Per la nostra rubrica “On Demand” vi proponiamo il romanzo storico di Marialuisa Bianchi, Ekaterina. Una schiava russa nella Firenze dei Medici. Alla recensione di Maria Letizia Grossi, segue una breve intervista all’autrice, dove tra l’altro ci consiglia alcuni dei migliori romanzi storici. Attraverso la figura di una giovanissima ragazza russa, giunta come schiava nella … …
Articoli precedenti...




Dalle nostre rubriche...

La nostra redazione

Vedi tutte le rubriche »

Il Far West non è mai finito
Shoot di Douglas Fairbairn

Può accadere, ma non è un caso frequente, che uno scrittore dichiari apertamente di avere una sorta di debito con un altro scrittore che riconosce come maestro. Quando accade, il fatto tende a fare sensazione, specie se il “maestro” è uno scrittore molto meno noto, o considerato, del suo sedicente “allievo”. Un episodio esemplare ce … …
bookquake crash

Corpi smisurati. Intervista a Giorgio Cipolletta

Per questo secondo appuntamento di “Noi, Robot” ho intervistato un giovane artista e studioso che si occupa dei segni del nuovo Tempo, di corpi smisurati e immisurabili, di arte e tecnologia: Giorgio Cipolletta*, dell’Università di Macerata. Che, tra l’altro, ha da poco pubblicato un saggio molto interessante dal titolo: Passages metrocorporei. Per un’estetica della transizione, edito … …

Uffa, che pizza!!

È proprio della pizza cinematografica che parlo, ora sembra preistoria visto che si gira quasi tutto in digitale, ma la magia del cinema è sempre stata impressa su pellicola che andava conservata, appunto, nelle pizze, quelle scatole tonde di alluminio che la proteggevano dalla luce. E allora è facile capire come un film noioso, particolarmente … …

Quando i poliziotti diventarono scrittori

Negli anni ’60 maturano definitivamente delle istanze di consapevolezza collettiva dei propri diritti e di quelli altrui, i semi delle quali erano stati piantati nei due decenni precedenti. La volontà di costruire un mondo migliore (in senso ecumenico, cioè per tutti) sono più forti che in qualsiasi altro periodo storico, anche a costo di dover … …
Neil Harbisson, sentire i colori

Sentire il Futuro – Parliamo di Neil Harbisson

Una rubrica che parla di nuovi sensi e nuove menti. Questo vuole essere “Noi, Robot”. E, per cominciare, voglio raccontare qualcuno e qualcosa che sta a metà tra l’umano e l’artificiale. Se l’intelligenza è comunicazione di sensazioni, infatti, allora la tecnologia cambierà anche il nostro modo di Sentire, dopo aver già abbondantemente modificato il nostro … …
Vedi tutte le nostre rubriche...

I racconti di Cronache letterarie

Una selezione di storie dai nostri autori

Leggi tutti i racconti »

Come ho incastrato Robert Schneider

Questa storia inizia in modo banale: un giorno una mia amica mi regala un libro ed io lo leggo. Eppure continua in un modo che, nella sua apparente banalità, ha radicalmente cambiato la mia prospettiva sull’idea stessa di letteratura. Ed è per questo che ve la racconto. Innanzitutto c’è da dire che l’amica in questione … …
Vedi tutti i nostri racconti...

I nostri direttori

Conosci tutti i nostri autori

Vedi la redazione »

Direttore responsabile

Tiziana Zita ha lavorato in diversi programmi Rai come Quark e Unomattina. Promoter dei film per TMC. Giornalista pubblicista, editor di saggistica, da anni è story editor e producer di fiction tv per Rai e Mediaset. Tra i suoi lavori, le soap opera Vivere e CentovetrineDistretto di PoliziaRis e tante altre serie tv. Nel 2008 ha partecipato, a Pechino, alle prime Olimpiadi della Mente per il gioco del go. Ha fatto parte dei “blog d’autore” dell’Unità online. Nel gennaio 2011 ha fondato Cronache Letterarie. Ha curato l’ebook Lost in Murakami.

Direttore editoriale

Classe 1978, grazie agli insegnamenti di una laurea in Italia, un PhD in Germania e un postDoc in Inghilterra, Gianna Angelini si occupa di ricerca nel campo dell’interpretazione del testo multimediale a più livelli. Precaria per vocazione, docente per missione, si dedica da circa 10 anni al Marketing strategico per passione. Presidente dell’Associazione di promozione sociale CrAsh (Creative Art Shocking) dal 2014, attualmente coordina il triennio di Graphic & Communication Design presso il Quasar Design University (Roma) ed insegna in diverse Accademie italiane.

Da Facebook

Seguici

Vedi tutti i post »

Da Twitter

Seguici

Vedi tutti i Tweet »

Mindhunter. Ed ora ci mancherà Charles Manson https://t.co/umHsF9I05O

Da Instagram

Seguici

Vedi tutti i post »