La Trilogia delle Gemme: Red, Blu, Green
di Kerstin Gier

rubinrot_filmplakat_by_unhateableart-d4hdzzq_2_2L’autrice tedesca Kerstin Gier, che gode di grande popolarità in patria, dopo svariati romanzi per lo più destinati ad un pubblico femminile (scritti anche sotto gli pseudonimi di Jule Brand e Sophie Bérard), si è cimentata in questo young adult che in Germania – e non solo – ha provocato fenomeni di assuefazione tra i lettori. Si tratta di un delizioso time travel, finito di pubblicare nel 2010, che rinnova continuamente il suo successo, raccogliendo col passare del tempo nuovi adepti.
Scrivere una trilogia basata su viaggi nel tempo è cosa davvero complessa. E’ necessario costruire preventivamente il piano narrativo dell’opera nella sua interezza, dettagliandolo con precisione, onde evitare le pericolose incongruenze e le contraddizioni sempre in agguato quando si affrontano questi temi. Ebbene, l’autrice non solo ci regala un fantasy complesso, scritto magistralmente e estremamente originale, ma rende la storia assolutamente credibile e godibilissima, divertente e romantica, avvincente e intrigante, con dei giovani personaggi di grande carattere, molto ben delineati.
Tant’è che l’editore italiano Corbaccio, consapevole del valore dell’opera, ha pubblicato in un solo anno tutti e tre i volumi Red (Rubino), Blu Cuscino letterario 7(Zaffiro) e Green (Smeraldo). Si tratta di un arco di tempo eccezionale nel campo della letteratura YA, composta al 90 per cento da trilogie che costringono gli appassionati ad almeno tre anni di attesa, anche quando si tratta di libri già scritti (perché le traduzioni sono solitamente lentissime…). Continua a leggere La Trilogia delle Gemme: Red, Blu, Green
di Kerstin Gier