Memorie di una interprete di guerra
di Elena Rževskaja

Berlin, 1945

La Storia ha i suoi lati oscuri. Segreti che i vincitori di turno custodiscono per opportunismo politico. Soprattutto in un periodo caotico e sconvolgente come la guerra. E ancor più quando la vicenda bellica s’approssima alla fine e i probabili sconfitti non s’arrendono all’evidenza. Allora è necessario che si levi una voce lucida e equilibrata che getti luce su quei lati oscuri, che documenti le vicende e riporti ordine tra i ricordi. Un latore di memoria.
Solo un testimone diretto può assolvere a questo compito. Esattamente ciò che è Elena Rževskaja. Continua a leggere Memorie di una interprete di guerra
di Elena Rževskaja