Non è un paese per vecchi
e la teoria delle finestre rotte

Mark Powell Envelopes

Mentre Llewelyn Moss va a caccia di antilopi nei territori selvaggi al confine tra Texas e Messico, si ritrova in un posto pieno di cadaveri, dove c’è stato un regolamento di conti tra narcotrafficanti. Moss, un reduce dal Vietnam che vive con la sua giovane compagna in una roulotte, non resiste alla tentazione di prendere la valigetta con un bottino di oltre due milioni di dollari. Non sa in che guaio si sta ficcando perché tutti cominciano a corrergli dietro, a partire da una schiera di ferocissimi narcotrafficanti, seguiti dal killer psicopatico Anton Chigurh e infine dallo sceriffo Ed Tom Bell, che vorrebbe trovarlo prima degli altri per salvarlo.
Non è un paese per vecchi è un thriller, pieno di inseguimenti.  Continua a leggere Non è un paese per vecchi
e la teoria delle finestre rotte

The Grandmaster

wong-kar-wai-670Amidst the vast majority of movies that are forgotten after five minutes, every once in a while there is a movie that changes you, one way or another, at least temporarily.  Sometimes, even days after you leave the movie theatre a feeling lingers, a feeling that what that movie has conveyed is still inside you. It may be the story, the message, the visual impact, or something else.  And then there is the movie that, together with this, also closes a circle.  Like Wong Kar Wai’s The GrandmasterContinua a leggere The Grandmaster